Comunicato Stampa del 30/03/2009 TORNA ALL'ELENCO COMPLETO

Protocollo d'intesa tra Federfarma Catania e Comune di Giarre

Migliorerà l'assistenza farmaceutica agli indigenti con particolari patologie

Migliorare l’assistenza farmaceutica riconosciuta dal comune di Giarre ai cittadini indigenti con particolari patologie, divulgare attraverso le farmacie territoriali le iniziative promosse dai servizi sociosanitari, promuovere campagne di prevenzione e sensibilizzazione rivolte alle fasce più deboli della popolazione. Sono alcuni degli obiettivi del protocollo d’intesa sottoscritto stamattina dal sindaco di Giarre Teresa Sodano e dal presidente di Federfarma Catania Gioacchino Nicolosi, alla presenza direttore generale del comune di Giarre Rosario Tracia e dell’assessore alle politiche sociali Giovanni Finocchiaro.
Il protocollo d’intesa si inserisce in una più ampia collaborazione fra il comune di Giarre e le farmacie e fornirà alle categorie più deboli della popolazione (bambini, anziani, extracomunitari) o che vivono in situazioni di disagio sociale (maternità a rischio, tossicodipendenza, ecc.) medicinali di classe C, OTC e prodotti farmaceutici per la terapia di alcune particolari patologie attestate dal medico curante, nonché latte ed alimenti dietetici-medicamentosi per l’infanzia, in ragione dello stato di indigenza riconosciuto dal Comune ad alcuni residenti.
Come hanno evidenziato il sindaco Teresa Sodano e l’assessore Giovanni Finocchiaro, i benefici vengono estesi ai componenti del nucleo familiare aventi diritto, che riceveranno dall’assessorato ai servizi sociali una apposita autorizzazione alla fornitura di prodotti. La fornitura dovrà essere necessariamente subordinata ad una ricetta medica attestante il piano terapeutico.
La richiesta-autorizzazione compilata dai Servizi sociali avrà valore fino ad esaurimento della somma assegnata. Il protocollo nasce dall’esigenza di agevolare la somministrazione dei farmaci non mutuabili, garantiti ad alcune categorie di pazienti particolarmente bisognosi.
La sinergia tra l’amministrazione comunale e la rete delle farmacie consentirà di attivare un canale diretto e prioritario per le categorie già riconosciute dai servizi sociali. «Questo protocollo - ha sottolineato il presidente di Federfarma Catania Gioacchino Nicolosi - rinsalda i rapporti tra l’Ente pubblico e le farmacie del territorio, accomunati dalla “mission” di rendere un servizio ai cittadini, soprattutto alle fasce più deboli e disagiate. La sinergia avviata con questa intesa ci consentirà anche di sviluppare, in collaborazione con l’amministrazione comunale, una serie di iniziative per formare e informare i cittadini su alcune problematiche particolarmente rilevanti, come la campagna per l’uso consapevole della pillola del giorno dopo, purtroppo sempre più richiesta (dietro prescrizione medica) dalle adolescenti, inconsapevoli del fatto che non è un contraccettivo ma un metodo abortivo che può causare scompensi ormonali. Inoltre, nei mesi scorsi Federfarma ha avviato un progetto per fornire adeguate conoscenze farmaco-terapeutiche alle badanti, spesso extracomunitarie, che assistono anziani e persone non autosufficienti. Queste ed altre iniziative saranno promosse nel comune di Giarre, per fare di ogni farmacia una sorta di “front office” al servizio del cittadino. Come farmacisti – ha concluso Nicolosi - sentiamo sempre più il dovere di mettere la nostra professionalità al servizio della gente, per informare sul corretto uso dei farmaci ed effettuare screening in coincidenza con le campagne di prevenzione nazionali».

Catania, 30 marzo 2009

FEDERFARMACATANIA | Via Androne n. 76 | Cod. Fisc. 00255350878
Tel. 095 321357 | Fax 095 7158141 | direzione@federfarmacatania.it